Monthly Archives:October 2019

Come iscriversi al IV Concorso di Eleganza auto d’epoca

Se possiedi un’auto storica ben tenuta o restaurata puoi iscriverti al IV Concorso di Eleganza auto d’epoca semplicemente compilando il modulo di pre-iscrizione e versando 200 € sull’IBAN che troverai indicato.

Il Modulo compilato e sottoscritto, la contabile del bonifico e 4 foto dell’auto devono essere inviate al più presto (entro comunque il 15/09/2021) all’indirizzo email : rotarybresciameano@gmail.com

Nella quota di iscrizione sono compresi 2 pranzi presso il Chiostro di Santa Maria Delle Grazie Soncino e il giro turistico “Badaluccando tra le dimore e i castelli delle terre basse”  che puoi consultare nel regolamento.

Infine presso la Villa Feltrinelli (Gerolanuova)  verranno premiate le prime tre vetture di ogni classe. Tra le vincitrici di ogni classe sarà scelta la vettura vincitrice assoluta alla quale sarà attribuito il titolo de “BELLA CASTELLANA”.

TI ASPETTIAMO PER UNA SPLENDIDA GIORNATA INSIEME ALLA TUA PASSIONE!!

 

Scarica la Scheda di Iscrizione:

Scarica il Regolamento:

 

Una stupenda FIAT 500 F storica primo premio della Lotteria “Ripartire in eleganza”

Il Rotary Club Meano-Brescia delle terre basse organizza una Lotteria denominata “Ripartire in eleganza” in seno alla manifestazione IV Concorso di eleganza auto d’epoca. I biglietti  saranno venduti al prezzo di € 5,00.
I proventi derivanti dalla vendita dei biglietti della lotteria, detratte le spese e le tasse, sono finalizzati alla raccolta fondi per il Service istituzionale del Club che aspira alla realizzazione di una Scuola di restauro auto d’epoca sul territorio di Meano, con conseguenti ricadute sociali, professionali ed economiche che si rifletteranno non solo sulla comunità locale ma anche su quella Bresciana che già primeggia nei campi legati alle auto d’epoca.

L’estrazione dei biglietti vincenti saranno effettuate in Gerolanuova (BS), presso la Villa Feltrinelli, in Via Palazzo Ducale, domenica 3 ottobre 2021 dalle ore 17:00.

1° PREMIO – Fiat 500 F storica anno 1972, del valore di 6.000,00 €: a cui corrisponderà la sesta e ultima matrice estratta;
2° PREMIO – Bicicletta della collezione Bollani, del valore di 1.000,00 €: a cui corrisponderà la quinta matrice estratta;
3° PREMIO – Monopattino elettrico mod. E-Scooter ES – M13, del valore di 300,00 €: a cui corrisponderà la quarta matrice estratta;
4° PREMIO – Valigia con trolley 0165 Fervi utensili in Kit (175pz), del valore di 150,00 €: a cui corrisponderà la terza matrice estratta.
5° PREMIO – Smartbox “I borghi più belli d’Italia”, del valore di 100,00 €: a cui corrisponderà la seconmda matrice estratta;
6° PREMIO – Wonderbox “Adrenalina e motori”, del valore di 50,00 €: a cui corrisponderà la prima matrice estratta.

                          

Regolamento della Lotteria

 

Riparte a Meano il IV Concorso di Eleganza e il progetto Scuola di restauro auto d’epoca

Presentato nelle sale dell’Asilo dei Creativi di Meano, frazione di Corzano, l’evento rappresentato dal IV concorso di Eleganza per Auto d’Epoca. A fare gli onori di casa Riccardo Tonani, presidente del Rotary Club Brescia – Meano delle Terre Basse che organizza la manifestazione, dove sono attese almeno 100 vetture costruite dagli albori della automobile fino al 1999. “Nella splendida cornice tra il Castello di Meano e la Villa Feltrinelli di Gerolanuova, ha ricordato Tonani, domenica 3 ottobre 2021 il Rotary Club Brescia – Meano delle Terre basse, dopo un forzato anno sabbatico, prosegue nell’allestimento di una manifestazione che ha accolto un ampio e favorevole plauso da parte dei partecipanti, degli sponsor e dei numerosissimi visitatori, con la IV edizione dedicata alle auto d’epoca.

Quest’anno un carosello di auto rappresentative effettuerà un percorso dal Castello di Meano al Castello di Soncino fino a giungere a Villa Feltrinelli a Gerolanuova, dove verranno svolte le premiazioni. L’occasione è stata però anche quella di ricordare come Meano possa diventare centro d’eccellenza mondiale nel restauro della Auto d’Epoca grazie alla scuola pensata ed in corso di creazione. “Il progetto, ha ricordato Vincenzo Tenchini vice presidente del Rotary Club Brescia – Meano delle Terre Basse, ha preso il via nel 2015. L’amministrazione stava già lavorando per il Borgo di Meano con l’Associazione “Asilo dei Creativi” basata sulle tre A: Arte, Agricoltura e Artigianato. Sulle prime due hanno lavorato da soli mentre noi, appassionati di auto d’epoca abbiamo proposto di promuovere l’artigianato con una scuola di restauro che è la massima espressione dello stesso. Abbiamo identificato il fabbricato ed un operatore locale che si è messo a disposizione per ristrutturarlo e dove troverà posto la scuola.

Il concorso di eleganza, dove si valuta come una vettura è stata recuperata è il naturale sbocco per promuovere la scuola stessa”. Sostenitore dell’idea della scuola di restauro è anche il primo cittadino Giovanni Benzoni, che come amministratore lungimirante ritiene la scuola uno strumento per guardare al futuro pluriennale. “Abbiamo rinunciato ad una speculazione edilizia per salvaguardare il borgo, ha ricordato il Sindaco. Ma allo stesso tempo dovevamo ideare qualcosa di alternativo che potesse in futuro fare parlare il mondo delle nostre terre. Dopo l’agricoltura con caratteristiche particolari di alcuni prodotti, grazie al grano “Gentil Rosso”, e l’arte ospitata nell’Asilo dei Creativi, ecco l’artigianato con la scuola di restauro. Brescia è la capitale mondiale dell’auto d’epoca e Meano vuole essere un “unicum”. Sappiamo che è una sfida, ma la vogliamo vincere”.

Il concorso d’eleganza 2021 è inserito nel circuito nazionale “Ruote nella Storia”, creato da Aci Storico, alla scoperta dei borghi più rappresentativi del Belpaese. Il vicepresidente di Aci Storico e presidente dell’Aci Brescia, Cav. Aldo Bonomi, ha portato la sua idea sulla scuola di restauro affermando che “dopo un primo momento di perplessità sull’idea, per la difficoltà di trovare gli artigiani, mi sono ricreduto. Brescia è la capitale delle auto storiche, ha ricordato Bonomi. La Mille Miglia, grazie alla fondazione che verrà creata, rimarrà sempre a Brescia. Questo rappresenta un grande aiuto anche per la Vostra scuola. Gli artigiani che lavorano sull’auto d’epoca sono sempre meno, ma le auto d’epoca avranno sempre un grande valore e sempre in crescita. Credo nel vostro progetto che si basa sulla passione che ci state mettendo, la stessa che devono mettere gli studenti futuri. Mi auguro di portare da Voi il presidente nazionale di Aci Italia e Aci Storico. Voi siete un punto fondamentale per la crescita del mondo dell’auto storiche”. Quando si parla di Artigianato il coinvolgimento delle associazioni di categoria non può mancare. L’ha confermato Eugenio Massetti presidente di Confartigianato Brescia e vicepresidente nazionale di Confartigianato Imprese. “Abbiamo a Brescia un marchio invidiato nel mondo sia nel bene che nel male con la Mille Miglia. Di fronte ai dati che dicono di una riduzione del mondo artigiano e che i giovani non vogliono più farlo, dico anche che le imprese maggiori ripetono che senza artigiano non possono lavorare. Allora diamo dignità agli artigiani facendo formazione, ma non con un corso, bensì con una scuola. I ragazzi che hanno la passione vanno spinti verso questa scuola e gli insegnanti sono i meccanici di oggi. La scuola di Meano, permetterà di fare il lavoro più bello del mondo, quello di artigiano, vicino alle macchine più belle del mondo”-.

Tutte le informazioni per l’iscrizione, il programma e per il download della documentazione sono disponibili a questo link

Attestato Presidenziale Platino Anno Rotariano 2019-2020

Il PDG Maurizio Mantovani ha trasmesso al RC Brescia meano delle terre basse l’Attestato Presidenziale Platino per l’Anno Rotariano 2019-2020. Grazie al grandissimo impegno di tutti i soci che si sono prodigati nei service, pur nel difficile momento dell’emergenza Covid-19, il nostro Club ha conseguito con l’Attestato Presidenziale Platino il massimo riconoscimento rotariano, raggiungendo tutti gli obiettivi prefissati dal Direttivo, e realizzando progetti molto importanti che hanno incarnato pienamente lo spirito Rotariano del servire. Un grazie di cuore a tutti i nostri soci!

Rimandato alla primavera 2021 il IV Concorso di Eleganza per auto d’epoca

A causa del perdurare dell’emergenza Covid-19, il Direttivo del RC Brescia Meano delle terre basse ha deciso di rimandare alla primavera 2021 il IV Concorso di Eleganza per auto d’epoca “Castello di Meano”, che era previsto nel mese di settembre.

Comunicheremo a breve ai partecipanti, agli sponsor e a tutti gli appassionati la data dell’evento.

Passaggio di consegne per l’Anno Rotariano 2020-2021

Serata all’insegna dell’amicizia quella di oggi, una conviviale che ha avuto all’ordine del giorno il passaggio di consegne tra la presidenza di Alessandro Ronchi per l’A. R 2019-2020 alla presidenza di Riccardo Tonani per l’A.R. 2020-20201 La serata è stata anche la prima conviviale dopo il lungo periodo dell’emergenza Covid-19.

il Presidente Alessandro Ronchi ha riepilogato i 20 service attivati, dei quali 18 sono stati completati mentre due sono stati bloccati dell’emergenza Covid-19: il progetto Teatro e disabilità del Gruppo Tito Speri e il service RYLA.
I numeri dei service sono veramente significativi: 1.000 ore di volontariato, 50.000 EUR di contributi in contanti, 5.000 EUR di beni e servizi donati.

Anche per l’A.R. 2019-2020 è stato conseguito l’Attestato Presidenziale. Tutti gli obiettivi individuati per l’A.R. 2019-2020 sono stati raggiunti, ad eccezione della crescita dell’effettivo. Purtroppo l’emergenza Covid-19 ha impedito di perseguire il piano del Direttivo e della Commissione effettivo per l’acquisizione di nuovi soci

A seguire, ecco il passaggio di consegne con Riccardo Tonani, al quale Alessandro Ronchi ha passato, con i migliori auguri, il Collare e la spilla di presidente.
Riccardo Tonani ha ringraziato i presenti ed introdotto i temi dell’A.R. 2020-2021, che saranno in continuità con i progetti dell’anno appena concluso, ricordando come purtroppo l’anno parta ancora in emergenza Covid-19, e il piano d’azione del club dovrà adeguarsi di conseguenza.
Al nuovo Presidente vanno i nostri più sentiti auguri di buon lavoro per il nuovo ruolo prestigioso ma carico di impegno e responsabilità, con la certezza che, come è stato per chi lo ha preceduto, saprà coprire al meglio la carica.

Service COVID-19 del RC Brescia Meano delle terre basse

Nonostante il lockdown, il Club non si è fermato ed ha realizzato  importanti Service  nel periodo tra il 01/03/2020 e il 30/04/2020 per affrontare l’emergenza COVID-19:

  1. Progetto COVID-19 Centro Pastorale Paolo VI

Il Centro Pastorale Paolo VI, del quale il presidente del Club Alessandro Ronchi è Responsabile del servizio di prevenzione e protezione, ha messo a disposizione 48 camere per agevolare le dimissioni dagli ospedali di quei cittadini clinicamente guariti da Coronavirus che, per fattori extra-clinici, non possono tornare al loro domicilio per l’isolamento di 14 giorni. Il servizio offerto dal Centro Pastorale Paolo VI che ha consentito di liberare letti preziosi per accogliere il flusso di persone da ricoverare con sintomi COVID-19. La soluzione offerta dalla struttura alberghiera Paolo VI, proposta alle strutture cittadine di e ASST Spedali Civili di Brescia e Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero, ha rappresentato un supporto importante al sistema ospedaliero. Il progetto è coordinato ATS di Brescia  il Referente del progetto è la Dott.ssa Annamaria Indelicato – Direttore Socio Sanitario Azienda Socio Sanitaria Territoriale degli Spedali Civili di Brescia , il personale sanitario è messo a disposizione da Croce Rossa Italiana.

In questo progetto il RC Brescia Meano delle terre basse ed il RC Brescia Ovest sono intervenuti con un contributo di 3.000€ ciascuno per coprire tutte le spese di gestione della biancheria e delle relative attività di sanificazione effettuate secondo il protocollo sanitario.

Inoltre il presidente del Club Alessandro Ronchi, in qualità di RSPP della struttura, sta operando a titolo di volontariato per tutte le attività relative alla messa in sicurezza delle attività, alla protezione degli operatori e alla preparazione ad eventuali emergenze, per un totale ad oggi di oltre 60 ore di volontariato.

 

  1. Progetto mascherine pediatriche della linea “Scherziamo Seriamente”

Da un’idea di Francesca Tenchini, mamma e progettista milanese figlia del socio Vincenzo Tenchini, con il contributo del calzificio San Giacomo di Brescia, sono state prodotte le mascherine pediatriche in tessuto della linea “Scherziamo Seriamente”, che si compone di 8 modelli con 8 diversi disegni non stampati ma cuciti in filato, con disegni  che aiuteranno bambini e adulti a posizionare correttamente sul volto il dispositivo.

Queste mascherine, in vendita online sul sito www.welovesocks.it honno efficacia di filtraggio al 95% secondo la normativa EN 14893, sono lavabili e riutilizzabili fino a 30 volte, e vogliono aiutare soprattutto i più piccoli, che non capiranno bene come e perché ci si debba tutti schermare, e magari opporranno qualche resistenza dovendo indossare la mascherina. Immaginare tutto come un gioco può essere un modo per superare questa difficoltà. Le mascherine con i loro disegni aiutano inoltre a creare e raccontare storie. E le storie, le metafore, aiutano adulti e bambini a comprendere.

Il Club donerà a breve 500 mascherine al reparto di Pediatria dell’ospedale Civile di Brescia,  consegnate ai bambini lì ricoverati, quando vengono dimessi. Il valore delle mascherine donate è di 3.000€.

  1. Contributo al Fondo Prometeo per il Service distrettuale per l’acquisto di 50.000 mascherine chirurgiche per ATS di Brescia

Il Club ha effettuato un contributo di 1.500€ al Fondo Prometeo per contribuire al Service distrettuale per l’acquisto di 50.000 mascherine chirurgiche per ATS di Brescia

  1. Contributo alla raccolta fondi #aiutiAMObrescia del Giornale di Brescia

Il Club ha effettuato un contributo di € 1.500 alla raccolta fondi #aiutiAMObrescia del Giornale di Brescia.

  1. Riepilogo degli interventi effettuati
Intervento Importo
Progetto COVID-19  Centro Pastorale Paolo VI (Donazione e valore ore volontariato) € 7.000
Progetto mascherine pediatriche della linea “Scherziamo Seriamente” € 3.000
Contributo al Fondo Prometeo per il Service distrettuale per l’acquisto di 50.000 mascherine chirurgiche per ATS di Brescia € 1.500
Contributo alla raccolta fondi #aiutiAMObrescia del Giornale di Brescia € 1.500
Totale € 13.000

 

L’incontro con il Giornale di Brescia: il Rotary connette il mondo

Bellissimo Interclub martedì 21 gennaio 2020 con gli amici del RC Brescia Sud Ovest Maclodio, capitanati dal presidente Edo Ferrari. La serata è iniziata con l’incontro al Giornale di Brescia in Sala Libretti con Nunzia Vallini, Direttore del Giornale di Brescia, per la presentazione di alcuni dei service più importanti dei due club e del service Tito Speri “Teatro e disabilità” proposto dal RC Brescia Manerbio, e presentato dal presidente Michele Minervini.

Il presidente ha presentato i nostri service Scuola di restauro per auto d’epoca Concorso di Eleganza per auto d’epoca Castello di Meano, e Cuore delle terre basse – un nido di vita, progetto per la diffusione della cultura della rianimazione cardiopolmonare sul territorio ed ai bambini della scuola d’infanzia.

L’incontro è proseguito con la visita alla nuova redazione del Giornale, e a tutti i partecipanti è stata consegnata una stampa della storica prima pagina della prima edizione del Giornale di Brescia del 1945. La serata è terminata con la allegra conviviale in Area Docks.

All’incontro è stata data grande visibilità sul Giornale di Brescia con un bellissimo articolo a firma di Wilda Nervi. Il Rotary connette il mondo!

 

Berg Heim: un’emozionante piccola montagna magica: 8 Rotary club per il progetto “L’armonia delle connessioni”

Fantastico il concerto Berg Heim – una piccola montagna magica, ieri sera all’Auditorium San Barnaba. con l’Orchestra STU.D.I.O. del Conservatorio Luca Marenzio, con i solisti Gianluigi Trovesi al clarinetto, e Giovanni Falzone alla tromba, organizzato da RC Brescia Moretto, RC Brescia Castello, RC Brescia Manerbio, RC Brescia Meano delle terre basse, RC Brescia Verola,RC Brescia Vittoria alata, Brescia Valle sabbia centenario, RC Valtrompia, per il progetto “L’armonia delle connessioni”.

Il ricavato è per sostenere i progetti di cura dell’autismo della coop. La Nuvola e per finanziare borse di studio del Conservatorio. Un ringraziamento all’amico Antonio Davo, presidente del RC Brescia Moretto: i soci presenti si sono divertiti tantissimo!

Visita del Governatore del Distretto 2050 Maurizio Mantovani

Il 14 gennaio 2020 il Club riceve la visita del Governatore del Distretto 2015 Maurizio Mantovani, accompagnato dalla moglie signora Luciana.

Lo scorso martedì 14 gennaio il nostro Club ha avuto il grande onore di avere la visita del Governatore del Distretto 2050 Maurizio Mantovani accompagnato dalla moglie Luciana, e con la presenza dell’Assistente del Governatore per il Gruppo Tito Speri Cristina Rodondi.

Come da programma la visita è iniziata alle ore 19:00 con l’incontro con il Presidente Alessandro Ronchi e con il Segretario Maria Angela Marinoni, alla presenza dell’Assistente del Governatore Cristina Rodondi. La visita del Governatore è poi proseguita con l’incontro con il nostro Club Rotaract, con il Consiglio Direttivo ed i Presidenti di Commissione del Club. Sono stati analizzati con il Governatore lo stato degli obiettivi del Club ed i service già realizzati ed in corso d’opera. 25 obiettivi sono già stati conseguiti, sui 34 stabiliti all’inizio dell’AR 2019-2020, e 7 service sono stati completati, mentre 4 service sono ancora in corso. Nelle attività di service sono state donate 878 ore di volontariato, e sono già stati raccolti quasi 40.000 USD tra contributi in contanti e beni e servizi donati.

Il Governatore si è complimentato con il nostro Club per i risultati raggiunti, ed il Presidente ha ringraziato il Direttivo ed i membri delle Commissioni per l’impegno profuso, e l’assistente del Governatore Cristina Rodondi per il prezioso e costante supporto.

Il Governatore ha poi incontrato la Presidente del Rotaract Manerbio Alessandra Vazzoler, co-patrocinato dal RC Brescia Manerbio e dal nostro Club. Alessandra ha presentato al Governatore i service del Rotaract e l’andamento del Rotaract.

Il Presidente Alessandro Ronchi ha anche ricordato che, nello spirito del tema presidenziale dell’A.R. 2019-2020 “Il Rotary connette il mondo”, il club ha attivato la propria presenza sui social network, aggiungendo al sito internet la pagina facebook del club ed una pagina facebook tematica per il Concorso di Eleganza  Castello di Meano. Con l’aiuto dei ragazzi del Rotaract, inoltre, è stato creato l’evento facebook della Giornata Mondiale della Polio – End Polio Now per il Distretto 2050, con oltre 2.200 persone raggiunte.
Al termine degli incontri, dopo il suono della campana e gli onori alle bandiere, il Governatore ha chiesto ai soci di raccontare la loro esperienza rotariana nell’ultimo trimestre: hanno preso la parola i soci Paola Magri, Gianmarco Quadrini, Roberto Brignani, Alberto Camossi, Alberto Ghidini, Roberto Rossini, Enrico Barba, ringraziati dal Governatore per il tempo donato al Rotary.

Dopo la cena, a base dei tradizionali ed ottimi casoncelli, il Presidente Alessandro Ronchi ha dato la parola al Governatore, presentandone il curriculum.

Il Governatore ha iniziato il suo intervento rimarcando l’importanza del dono del tempo da parte dei soci, sottolineando che il tempo è il dono di massimo valore perché, a differenza di beni e denaro, è un dono che non può essere restituito. In quest’anno Rotariano, ha rimarcato, sono state complessivamente donate 45 milioni di ore di volontariato nei service del Rotary in tutto il mondo.

I Service cambiano la vita delle persone, come ad esempio l’eradicazione della Polio, ma anche con piccoli service, ad esempio mandare i giovani al RYLA, o lo scambio giovani del RYE, possiamo cambiare in meglio la vita delle persone che beneficiano del nostro intervento. Il RYE ad esempio migliora la comprensione tra i popoli, ed aiuta a costruire la pace, missione che è nel DNA del Rotary.

Il Governatore ha poi chiamato il past president Alberto Ghidini per conferire al club l’Attestato presidenziale con distinzione in Oro per l’AR 2018/2019, sottolineando che l’attestato è il ringraziamento del past president del Rotary International Barry Rassin per la sensibilità del club di conseguire gli obiettivi del presidente, aiutando il Rotary ad ispirare la vita delle persone in tutto il mondo.

Il Governatore, riferendosi ai temi presidenziali degli ultimi anni (il Rotary connette il mondo – Siate di ispirazione – Facciamo la differenza) ha spiegato che per mezzo di questi temi i Presidenti sanno dove portare il Rotary, e con gli obiettivi che pongono ai Club tendono a guidare il cambiamento. Il Rotary è infatti a un bivio ma con la capacità dei singoli rotariani saprà scegliere la strada giusta.

Al Rotary dobbiamo volere bene perché ci da una straordinaria opportunità sviluppare e alimentare sogni, perché non ha limiti e può impegnarsi su qualsiasi fronte, e grazie alla Rotary Foundation può rendere questi sogni sempre più incisivi, trasformandoli in progetti e interventi reali. Per svolgere tutte queste attività al meglio bisogna essere preparati e informati su come il Rotary cresce e cambia, ed il Governatore ha ricordato che gli strumenti di formazione non mancano e sono tutti disponibili sul MyRotary.

Il Governatore ci ha anche ricordato che il Rotary è una fondazione estraneamente democratica, gestita dai 36.000 RC nel mondo, dove ognuno di noi ha diritti che, se non usufruiti, vengono utilizzati da qualcun altro che invece li sfrutta a pieno. Quest’anno i club hanno un ruolo di grande peso, non solo per determinare i grandi elettori che saranno cruciali per l’elezione del Governatore, ma anche nella scelta del Past Governor che potrà partecipare al consiglio di legislazione 2021. Il consiglio di legislazione è l’unica realtà che può modificare i documenti costitutivi, e come in ogni realtà, il modo migliore per progredire è mandare i migliori a rappresentarci: partecipare a questa scelta è fondamentale per poter determinare il nostro futuro.

Il messaggio del Presidente Internazionale Mark Maloney è “Il Rotary connette il mondo”, e si basa sul principio che tutti i rotariani del mondo sono connessi da valori comuni e ognuno di loro a sua volta è connesso con la sua comunità: da qui il Rotary, grazie ai rotariani, può davvero connettere il mondo.

Gli obiettivi definiti sono infatti divisi in due grandi aree: connettere le persone e passare all’azione.

Per quanto riguarda il primo, ossia connettere le persone, bisogna prima di tutto connettere i soci all’interno del club, e creare nuovi leader mediante la rotazione di cariche e ruoli e favorendo la formazione interna. Bisogna sapere individuare le necessità dei nuovi soci per poterli cooptare, ma oltre a cercare nuovi soci, è ancora più importante confermare l’effettivo: Il Rotary perde 3500 soci all’anno, dobbiamo quindi conservare i soci e tutti insieme dobbiamo collaborare per trasformarli in veri Rotariani. Nel distretto 2050 partendo da -29%, nel I semestre abbiamo fatto un -2% ma è sempre un valore negativo. Nel II semestre dovremo fare ancora meglio.

Per favorire la connessione bisogna anche migliorare la collaborazione tra Rotary, Rotaract ed Interact, ed il Governatore ha sottolineato di amare molto i Rotaract co-patrocinati, come nel caso del nostro Club.Un altro obiettivo del Rotary International è la creazione di nuovi club, ma per Mantovani è indispensabile trovare nuovi format per i club: dobbiamo aumentare il numero di donne e di giovani leader, ma per fare entrare nel Rotary i giovani del Rotaract dobbiamo innovare, perché nel futuro questi giovani difficilmente avranno la possibilità di essere alle conviviali.

I club sono anche invitati a sviluppare sempre più progetti finanziabili dalla Rotary Foundation, ed aumentare i progetti internazionali con le sovvenzioni del Rotary International: Mantovani ha ricordato che quest’anno sono stati approvati 58 progetti per sovvenzioni distrettuali ed il Distretto sta azzerando le somma a disposizione per i Global Grant, ferme da anni per nostra incapacità progettuale.Relativamente al secondo obiettivo, ovvero passare all’azione, il Governatore ha ricordato come ci si debba preparare per sfruttare al massimo, a livello di visibilità e attenzione nella propria comunità. Mantovani ha citato ad esempio il risultato dell’eradicazione della Polio: per la giornata mondiale della Polio tutti i club del Distretto sono andati in piazza, hanno illuminato i monumenti ed hanno fatto sapere a tutti quello che il Rotary è riuscito a realizzare.

Mantovani ha affermato chiaramente che per il Rotary club non è importante tanto la frequenza alle riunioni, un dato che è importante utile al Distretto per capire il clima, ma è importante la partecipazione ai service, cioè quanto noi doniamo in termini di ore e prestazioni.

Il Governatore ci ha poi invitati a dare visibilità alla campagna “Pronti ad agire” del Rotary, per migliorare la comunicazione dell’immagine del Rotary.

Mantovani ha infine sottolineato l’importanza del “Programma 2025” della Fondazione, il cui obiettivo è portare il fondo di dotazione permanente a 2.025 miliardi di dollari. Il Fondo di dotazione non viene utilizzato se non in casi di pericolo di sopravvivenza del Rotary, ma la dotazione di 2.025 miliardi di dollari permetterà di generare, dal solo investimento di questo fondo che ha un rendimento medio del 4.5% e non viene mai speso ma unicamente messo a frutto, una cifra tale da permettere la copertura di tutte le esigenze finanziarie dei progetti presentati dai club del mondo, creando un circolo virtuoso di auto sostentamento.

Per realizzare questo ambizioso programma, Mantovani ha ideato il service Top 100, già più volte presentato ai soci e nuovamente illustrato dal Governatore, le cui modalità sono indicate nella pagina dedicata sul sito del Distretto a questo link:  https://www.rotary2050.org/distretto/top-100/

Il progetto prevede l’impegno da parte del donatore di risparmiare 1000 EUR da donare al Fondo di dotazione, che ringrazia il socio con i “baffi” del grande donatore.

Il grande donatore Bruno Ghigi inoltre donerà 1000 punti PHF per ringraziare il donatore per la sua sensibilità.

Top 100 ha contribuito a portare benefattori dai 100 del 01/07/19 ai 160 di oggi, ma questo numero non rappresenta ancora la generosità dei rotariani, donare alla fondazione è ciò di più gratificante perché si moltiplica la possibilità di agire.

Tra i donatori che hanno partecipato a Top 100 c’è anche il Presidente Alessandro Ronchi, che il Governatore ha insignito con i “baffi” del grande donatore, ringraziandolo a nome del Rotary. Mantovani ha anche consegnato al Presidente la PHF gentilmente donata da Bruno Ghigi, che il Presidente ha attribuito con grande gioia al padre Giuseppe, con la motivazione che nella sua vita, con l’esempio e con le opere, ha sempre dimostrato un autentico spirito Rotariano.

La serata si è conclusa con il consueto scambio di gagliardetti e doni.